A Gattatico, in località Pantari, si trovano le due splendide Ville Farnese risalenti al XVI secolo. utilizzati dai duchi parmigiani come casini di caccia. A Praticello si trova la Chiesa di San Matteo, costruita tra il 1690 e il 1703. Il campanile che si alza su palafitte di rovere, in terra di riporto, pende di circa trenta centimetri. La Chiesa di San Vitale, ad Olmo, consacrata nel 1891, è situata su un’altura artificiale; conserva una antica Madonna lignea. La Chiesa di San Francesco, a Taneto, possiede un calice dorato del 1605 ed un ostensorio in argento del 1776. Quattro corti sono inoltre degne di attenzione: la Rainusso, a nord-ovest di Taneto; la Ferri-Bigliardi a Nocetolo; la Giordani, una corte chiusa con antichi affreschi, situata a Taneto e la Carmi, situata a Fiesso. Da ricordare inoltre, tra i diversi mulini azionati ad acqua che si trovano nel terrritorio di Gattatico, quello di Olmo sul canale della Spelta, e quello di Fiesso, sull’omonimo canale.

Gli ITINERARI ENOGASTRONOMICI delle Corti Reggiane, raffinate signorie rinascimentali dei Gonzaga, Bentivoglio, Da Correggio,insieme alle tradizioni del ben mangiare e del buon vivere tramandate dalle"rezdore" delle "Corti" delle vecchie famiglie contadine del Parmigiano e del Reggiano, vi aspettano per coinvolgervi in un percorso di gusto, storia, cultura. L'eccellenza dei prodotti enogastronomici ha portato alla creazione di itinerari del gusto che accompagnano direttamente nei territori di produzione. In particolare segnaliamo, nnel parmigiano, la strada del Culatello, la strada del prosciutto e dei vini dei colli, la strada del fungo porcino. Nell'area di reggio un percorso di gusto di primo piano è quello della Strada dei vini e dei sapori delle Colline di Scandiano e Canossa, zona famosa per la qualità della vita, per i suoi prodotti di qualità, ma anche per le gesta storiche dalla Contessa Matilde di Canossa.